CAI  Lazio

CASA della Montagna


Vi comunichiamo con piacere che in occasione della giornata di incontro prevista il 22 settembre ad Amatrice, unitamente al Presidente Generale CAI dott. Vincenzo Torti e al Presidente di ANPAS dott. Pregliasco ed ai suoi collaboratori e volontari, festeggeremo la fine dei lavori per la costruzione della Casa della Montagna di Amatrice, frutto delle energie congiunte delle nostre due Associazioni.

L’inaugurazione formale seguirà non appena posizionati gli arredi e avviate le funzionalità, di modo che possa essere presentata a tutti una realizzazione nella sua operatività………..,nel frattempo i lavori di costruzione della Casa della Montagna continuano,…… progettata dai trentini ma realizzata da una ditta di Amatrice – Gaetano Galli, frutto della generosità dei volontari impegnati nel post sisma (Cai e Anpas). Costruita laddove c’era la scuola crollata, diventerà la “costruzione simbolo” delle montagne della rinascita. Tutta di legno, edificata con tecniche di bio-architettura e con legni provenienti dai boschi del Trentino crollati a terra lo scorso ottobre, ha un ambiente per le conferenze, una zona boulder per principianti all’interno e una parete di arrampicata all’esterno, una biblioteca e la sede del Soccorso Alpino. Una zona cucina al piano terra e un piano superiore con camerate per dormire.

Idea voluta fortemente dal Cai di Amatrice, fatta propria e portata avanti dal Cai Lazio e dalla Sede Centrale del CAI…… è un edificio permanente e non provvisorio; tutto l’iter è stato seguito con oculata attenzione e diretta partecipazione da Fabio Desideri (già presidente del Cai GR Lazio) con il supporto costante del Cons. Paolo Demofonte, membro del Direttivo regionale.

La posa della Prima pietra è avvenuta nella Giornata Internazionale delle Montagne, lo scorso 11 dicembre, alla Presenza dei due Presidenti CAI e ANPAS e di tante persone commosse.

ultimi articoli

map

Scuola Franco Alletto

montagnaterapia

Sentiero Italia

Gruppo LH

Alpinismo Giovanile